News


2019-12-20

L'Avv. Stefano Vendramini Balsamo Representative della Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti

L'Avv. Stefano Vendramini Balsamo Representative della Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti

La scorsa settimana l’Avv. Stefano Vendramini Balsamo è stato nominato rappresentante (representative) della Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti (IICUAE). Aderente al circuito Assocamerestero, l’Associazione delle Camere di Commercio Italiane all’Estero, la Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti è  nata alla fine degli anni ´80 per valorizzare le attività delle Camere e per diffondere la conoscenza della rete delle CCIE presso le istituzioni italiane ed internazionali e presso le organizzazioni imprenditoriali e i media italiani. La IICUAE è stata fondata nel 2004 ed è stata riconosciuta dal Governo Italiano nel 2009. Ha sede a Dubai, conta 184 imprese socie ed ha come mission il sostegno dell’internazionalizzazione e della promozione del Made in Italy negli Emirati Arabi Uniti (EAU).

Cinquantadue anni, l’Avv. Stefano Vendramini Balsamo è iscritto all’Ordine degli Avvocati dal 1996. Titolare dell’omonimo studio e Giudice Onorario presso il Tribunale di Trento, ha ricoperto l’incarico di Console Onorario della Repubblica Francese per il Veneto occidentale (Vicenza e Verona).

La presenza di una rappresentanza a Verona – ha dichiarato l’Avv. Vendramini Balsamo – è il segnale più tangibile del fatto che la Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti (IICUAE) crede nelle potenzialità del territorio veronese e delle sue imprese e che vi siano ampi margini per incrementare la sua presenza negli Emirati In questo senso l’Expo di Dubai 2020 che inizierà ad ottobre dell’anno prossimo per terminare nell’aprile del 2021 deve essere letta come una grande opportunità”.

L’Avv. Vendramini Balsamo ha preannunciato che nel febbraio 2020 la Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti (IICUA) organizzerà un incontro a Verona per illustrare alle imprese veronesi le opportunità rappresentate dall’Expo ma anche le difficoltà di un mercato dinamico ma con regole diverse da quello domestico. “I temi sono certamente economici – ha dichiarato l’Avv. Vendramini Balsamo – ma l’iniziativa vuole essere aperta al contributo di tutti i settori della nostra città”.  L’obiettivo non è dunque tanto di far approdare a Dubai qualche singola azienda in più ma di rappresentare negli Emirati il “sistema Verona” tanto quanto a Verona le opportunità che tale Paese può offrire. “Oltre alle associazioni imprenditoriali e alla Camera di Commercio, si cercherà di coinvolgere il Comune, la Fiera di Verona, l’Aeroporto, l’Interporto, l’Università e la Fondazione Arena e tutti quei soggetti che si riconoscano nell’idea di un sistema Verona, nella convinzione che la “rete” rappresenti un elemento di forza” .

L’opportunità per Verona è interessante; non solo perché gli Emirati sono un mercato appetibile e ancor di più uno straordinario hub per l’Asia e l’Africa, ma anche perché la Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti (IICUAE) crede che la città possa svolgere un ruolo di polo aggregante anche per realtà oltre i confini provinciali. “Spero che gli interlocutori colgano l’opportunità – conclude l’Avv. Vendramini Balsamo – di farsi a loro volta coprotagonisti di quest’iniziativa insieme con la rappresentanza della Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti (IICUA), ricordando il tema dell’Expo 2020 di Dubai (“Connecting Minds, Creating the Future ”) e ciò che ha detto lo sceicco di Dubai S.A.R. Mohammed bin Rashid Al Maktoum, vicepresidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti: “We, in the UAE, have no such word as “impossible”; it does not exist in our lexicon (”Noi in EAU non abbiamo una parola come impossibile; non esiste nel nostro vocabolario”).

Visto che lo sceicco in persona è un grande appassionato di lirica, perché non sognare una stagione lirica areniana all’ombra del Burj Khalifa?

Verona 20.12.19